venerdì 15 dicembre 2017

Venerdì 29 Dicembre presentazione di "Soldatino e Ballerina" alla biblioteca di Santarcangelo di Romagna.



Venerdì 29 Dicembre ore 17, presentazione di "Soldatino e Ballerina" (Kite Edizioni)
presso la biblioteca di Santarcangelo (RN).
Laboratorio gratuito aperto a tutti (dai 7 anni)
su prenotazione a: biblioteca@comune.santarcangelo.rn.it.
Un ringraziamento al Rodari Club di Rimini!

lunedì 11 dicembre 2017

Christmas art sale/ Mercatino di Natale





PRINCIPE RANOCCHIO-acrilico su carta di riso,
 28x33 cm euro 500



LA CORSA-acrilico su carta di riso,
 21x30 cm euro 65 –(pubblicato)

CON UN BACIO MI SVEGLIO
 acrilico e olio su carta di riso,
 27x36 cm euro 150 (pubblicato)

VISSERO FELICI E ADDORMENTATI-
acrilico su carta di riso,
 19x33 cm euro 45 (pubblicato)

If you like to buy an original illustration or a fine art print for Christmas, please write me at to see all the available images.
Prices for small illustrations and fine art prints start from 40 euro.

Se volete regalare un’illustrazione o una stampa fine art per Natale scrivetemi in privato per vedere altre immagini disponibili.


Prezzi per piccole illustrazioni e stampe fine art a partire da 40 euro.

sabato 18 novembre 2017

Più mista che mai! Un’illustrazione e le sue colorate variazioni. Sarmede 6/7 gennaio 2018





A cura di Eva Montanari
CORSO PER TUTTI
6 – 7 Gennaio 2018 
Quando: sabato 6 gennaio 14.00 - 18.30; domenica 7 Gennaio 9.30 - 18.00
Dove: Centro Sociale di Rugolo (fraz. di Sàrmede), via Rugolo - 31026 Sàrmede (TV)
Contributo richiesto: 150 euro
Termine per le iscrizioni: le iscrizioni saranno accettate nei limiti dei posti disponibili.
corsi@fondazionezavrel.it





Quante tecniche si possono mischiare sullo stesso foglio di carta? E sulla tela? Cosa succede se ripensiamo la stessa immagine con una tecnica diversa? E se invece di aggiungere, togliamo? Questo corso è incentrato sulla sperimentazione di tecniche miste – acrilico, pastelli, matite, gesso, olio e collage – al fine di trovare quella giusta per sviluppare un proprio racconto visivo. Ai partecipanti verrà chiesto di presentarsi con almeno un’immagine su cui vogliono lavorare. Questa può essere parte integrante di un progetto, un semplice disegno che stuzzica l’ immaginazione, o addirittura un’idea visiva che non ha ancora preso forma. Durante il corso l’immagine verrà analizzata in tutte le possibili varianti. Sezionata e ricomposta, ripulita e stilizzata, pensata un attimo prima o un secondo dopo. Si parlerà di composizione e linee di forza, diagonali, pieni e vuoti. Della stessa immagine verranno ripensati personaggi e ambientazioni. Poi si sporcheranno mani e fogli. Si imparerà a guardare, selezionare, riprovare… e anche a fermarsi quand’ è il momento giusto. L’obiettivo del corso sarà l’acquisizione di un metodo da applicare ad ogni progetto.
L’insegnante è disponibile a visionare, tempo permettendo, anche lavori (o schizzi) precedentemente prodotti.



Materiale del corso
Oltre al materiale abitualmente in uso, ai corsisti viene suggerito il seguente elenco:
Colla, forbici (molto piccole quelle da unghie ad esempio), gomma, temperino, bisturi, scotch di carta e matitone
Carta da schizzo molto leggera, economica e trasparente (formato A3 minimo)
Carta da forno
Matite “gessose” tipo Pitt Pastel di Faber Castel (ci sono di vari colori – rossi, colori della terra) e oleose
Gomma pane, gomma matita, fusaggine o carboncino, gessetto bianco
Lacca per capelli
Materiale di sperimentazione
Gessetti colorati (es. marca Rembrant ma ce ne sono anche di più morbidi)
Matite colorate, pastelli a cera, pastelli a olio
Tempere acriliche
Colori a olio e diluente (esistono in commercio diluenti vegetali non nocivi, la marca sperimentata dalla docente si chiama Tintoretto, ma ce ne sono altre sul mercato)
Pennelli di varie dimensioni: molto piccoli (con la punta) e molto grandi (piatti)
Supporti
Cartoncini colorati (almeno 35×40 cm) preferibilmente in colori tenui, terre, grigi, rossi terrosi, carta da zucchero (carta da spolvero o carta riciclata). E’ consigliata la carta Fabriano o Canson, oppure carte recuperate nelle tipografie
Tela a metraggio con grana fine/extrafine (ne basta un pezzo piccolo, verrà utilizzata sul lato “grezzo”)
Una tavoletta di legno o cartone pressato (dimensione minima 35×50 cm) su cui fissare la tela e puntine
Carta di riso (preferibilmente in colori tenui)
Carte di recupero di qualsiasi tipo, ritagli di carte
Un paio dei vostri albi illustrati preferiti da consultare.


Indicazioni del docente
Per dubbi, informazioni più dettagliate o consigli sull’idea da proporre si può consultare la docente: evamontanari6@gmail.com. L’insegnante è disponibile a visionare, tempo permettendo, anche lavori (o schizzi) precedentemente prodotti.http://fondazionezavrel.it/corsi/piu-mista-che-mai-unillustrazione-e-le-sue-colorate-variazioni/

martedì 14 novembre 2017

Christmas art sale/ Mercatino di Natale

GRU-acrilico e olio su carta, cm 55x31- euro 450

GATTI-acrilico e olio su carta, cm 34x36-euro 300

LUCCIOLE-acrilico e olio su carta, 28x33cm euro 250




If you like to buy an original illustration or a fine art print for Christmas, please write me at to see all the available images.
Prices for small illustrations and fine art prints start from 40 euro.

Se volete regalare un’illustrazione o una stampa fine art per Natale scrivetemi in privato per vedere altre immagini disponibili.


Prezzi per piccole illustrazioni e stampe fine art a partire da 40 euro.

mercoledì 18 ottobre 2017

Specchi del Vento, mostra a Città del Messico



Felipe Ugalde e Eva Montanari


Inaugura oggi all'Istituto Italiano di Cultura di Città del Messico la mostra "Specchi del Vento".

Mi sembra incredibile come nonostante il recente terremoto Lis del Carmen e gli artisti dello studio Suzan siano riusciti a portare a termine questo progetto. Un sentito ringraziamento!
Gli illustratori coinvolti sono Messicani e Italiani, i temi su cui abbiamo lavorato rispettivamente Luigi Pirandello e Octavio Paz.

@espejosdelviento



Di seguito tutte le locandine.





















giovedì 5 ottobre 2017

Soldatino e Ballerina, Kite Edizioni Ottobre 2017






                                                                 
è in uscita in questi giorni con Kite Edizioni.
                                              Una mia riscrittura della storia, un racconto
                                              in prima persona dalla viva voce del soldatino.






copertina


http://mailchi.mp/650948096884/soldatino-e-ballerina-in-uscita-il-nuovo-libro-di-eva-montanari


schizzi, schizzi, schizzi...



mercoledì 4 ottobre 2017

Trasformare un’idea in narrazione visiva, Sarmede 21/22 Ottobre 2017





A cura di Eva Montanari
CORSO PER TUTTI
21 – 22 ottobre 2017 
Quando: sabato 21 ottobre 14.00 - 18.30; domenica 22 ottobre 9.30 - 18.00
Dove: Centro Sociale di Rugolo (fraz. di Sàrmede), via Rugolo - 31026 Sàrmede (TV)
Contributo richiesto: 150 euro
Termine per le iscrizioni: le iscrizioni saranno accettate nei limiti dei posti disponibili.




Descrizione del corso

Può esserci balenata in quello spazio sospeso fra il sonno e la veglia, può essere un ricordo d’infanzia, un’immagine rubata alla strada o essere nata da un disegno, uno scarabocchio, una poesia, una fotografia… come trasformare quell’idea in narrazione visiva?
Il corso propone ai partecipanti (principianti e non) modalità per sviluppare le proprie idee in narrazioni visive, dare vita ai personaggi, inventare spazi in cui farli muovere e lo stile giusto per rappresentarli. E’ incentrato sulla progettazione di un albo illustrato. Essendo un corso breve non ha la finalità di produrre un progetto compiuto ma di esplorare tematiche quali: composizione, ritmo, inquadratura, impaginazione, equilibrio, rapporto testo/immagine, stile, scelte tecniche e soprattutto di lasciare i partecipanti con conoscenze specifiche, utili a proseguire questo o altri progetti in seguito. Il corso prevede un’interazione collettiva che consente di avere una pluralità di sguardi estranea all’abituale lavoro solitario dell’illustratore, che l’insegnante suggerirà di proseguire attraverso la creazione di un gruppo che può continuare il lavoro con aggiornamenti on-line. L’insegnante (tempo permettendo) è disponibile a visionare anche portfolio e lavori precedentemente prodotti, nonché ad inserire all’interno delle possibilità, quella di lavorare su un progetto già iniziato e che per qualche ragione non si è riusciti a proseguire. Ai partecipanti si chiede di presentarsi con un’idea (visiva o narrativa) e gli strumenti atti a darle forma e sviluppo. L’idea può venire da un breve testo, può essere assurda o quotidiana, originale o semplice. Un coccodrillo nell’armadio, un gatto alla finestra, un pesce con gli stivali o un bambino con un grande cappello, ad esempio. Gli strumenti necessari sono fonti di riferimento visivo (foto, disegni, dipinti, illustrazioni, immagini in genere) che rappresentino l’idea e/o oggetti da copiare con il disegno dal vero (ad esempio un paio di stivali nel caso del pesce con gli stivali). Inoltre ogni genere di libro di riferimento o ispirazione.
Materiale del corso
Ogni corsista può portare il materiale che abitualmente usa e/o quello che ha scelto per il suo progetto. Per chi è alle prime armi e desidera sperimentare, qui sotto un elenco di materiali.
Materiale di base (per tutti)
Colla, forbici, gomma, temperino, scotch di carta e matitone, carta da schizzo molto leggera, economica e trasparente (formato A3 minimo) carta da forno.
Per chi vuole sperimentare
Matite “gessose” tipo PITT PASTEL di Faber Castel (ci sono di vari colori –rossi, colori della terra) gomma pane, gomma matita, fusaggine o carboncino, matita gessosa oleosa o gessetto BIANCO lacca per capelli.
Colori
Gessetti colorati, Pastelli, pastelli a cera, pastelli a olio, Tempere acriliche.
Carte
Carte colorate, preferibilmente in colori tenui, terre, grigi, rossi terrosi, carta da zucchero, (carta da spolvero o carta riciclata).
Carte di recupero, ritagli di carte
Carta di riso (da utilizzare con le tempere acriliche) pennelli di varie dimensioni: molto piccoli (con la punta) e molto grandi (piatti ).
Indicazioni particolari del docente 
Per dubbi, informazioni più dettagliate o consigli sull’idea da proporre si può consultare la docente: evamontanari6@gmail.com